Home / INCENTIVI / Come risparmiare soldi sulla bolletta Enel
Come risparmiare soldi sulla bolletta Enel

Come risparmiare soldi sulla bolletta Enel

Riuscire a risparmiare denaro per le famiglie è sempre un tema molto attuale si cerca in ogni modo di riuscire a farlo, ci sono tanti metodi per attuare forme di risparmio sui costi di gestione della casa in modo semplice e rapido come ad esempio ottenere una spesa minore sulla bolletta elettrica con particolarità del gestore Enel.

Bisogna valutare alcuni ma importanti accorgimenti per riuscire a diminuire le spese, da controllare subito infatti è la dicitura sulla propria bolletta elettrica alla voce “dati fornitura”, perchè se il contratto è relativo della vostra prima casa “di residenza”, deve risultare con l’indicazione “Uso domestico residente” con categoria D2 o D3 se si superano i 3 kW, ma dele specifiche sulle categorie ne parleremo dopo.

Qualora il contratto è relativo alla vostra prima casa ma non risulta sulla bolletta si va incontro anche nel pagare il 30% in più di quello che realmente dovreste pagare, perchè non si può godere delle agevolazioni prima casa nel servizio di energia elettrica, come rimediare?
Per avere il rimborso dei soldi da parte del gestore di fornitura elettrico in questo caso Enel, bisogna inviare via fax una semplice autocertificazione di residenza anagrafica nella quale il cliente attesti che la sua residenza è presso l’abitazione per la quale si chiede la nuova tariffa, per un massimo di retroattività relativa a 10 anni o in alternativa con i dati della fornitura sotto mano chiamare al numero clienti 800 900 800. E’ chiaro quindi che il cliente non residente paga più tasse le tariffe dell’energia elettrica fissate dalle autorità si distinguono in tre tipologie:

PienoDiRegali – Assortimento Pasta

  • Tariffa D2 è rivolta solo al cliente residente con una potenza contrattuale inferiore o uguale a 3 kW, è strutturata in sei scaglioni di consumo, ciò significa che il costo del kWh si differenzia per ogni scaglione di consumo.
  • Tariffa D3 è rivolta al cliente residente con una potenza contrattuale superiore ai 3 kW.
  • Tariffa D3, ma rivolta al cliente non residente indipendentemente dalla potenza installata, in questo caso di solito si parla di seconde case.

Inoltre per poter ottenere un risparmio in più sui costi elettrici vanno tenuti alcuni accorgimenti, come ad esempio l’uso della corrente elettrica in orari non a risparmio di costo, ma rispettare alcune informazioni importanti come accendere elettrodomestici quali lavastoviglie, lavatrice o tutti quelli che si possono rimandare in orari convenienti con tariffe a vantaggio del cliente, in questo caso dalle ore 19 alle 08 dal lunerdi e venerdi “giorni feriali” o il sabato e la domenica a tutte le ore. Le tariffe in base alle fasce orarie sono riportate sulla bolletta elettrica con i dati e i numeri per ottenere informazioni utili a farci risparmiare.

Check Also

Linear assicurazione online Recensione

Linear assicurazione online Recensione

Linear assicurazione online Recensione La compagnia di assicurazione on line Linear ha messo a punto ...

One comment

  1. Articolo chiaro e decisamente utile per risparmiare sulla bolletta enel.
    continuate così.
    Buon lavoro

Lascia un commento